fbpx

Esistono case in legno economiche? Una delle domande che riceviamo più spesso in assoluto riguarda proprio i prezzi delle case in legno e i fattori da considerare per valutare con oggettività un preventivo.

Il mercato della bioedilizia è in crescita costante nel nostro Paese: sono sempre di più gli italiani che decidono di investire in una casa sostenibile. A dimostrazione di questa piccola rivoluzione, i dati di Federlegno Arredo confermano l’Italia al quarto posto in Europa in termini di capacità e volume di affari gestito per le case in legno. Le prime tre posizioni sono occupate da Germania, Inghilterra e Svezia, non a caso tra i più grandi fornitori europei di legname strutturale.

Questa crescita e questo interesse costante hanno generato molte domande, tra cui la questione che riguarda il prezzo. Partiamo con una premessa: il costo di una casa non è l’unico fattore da considerare. L’indicatore ideale è il rapporto qualità-prezzo legato all’abitazione che vorresti realizzare.

Tuttavia, diciamo anche che, generalmente, le case in legno sono più economiche del loro equivalente in latero-cemento. C’è da dire anche che i tempi di costruzione sono più bassi rispetto ad un edificio “tradizionale”, permettendo dunque di abbattere i costi di cantiere. 

Quali sono i costi veri di una casa in legno?

Entriamo nel vivo della nostra guida e mettiamo in luce alcuni aspetti importanti sul prezzo delle case in legno. Esistono case in legno economiche? Sì, se consideriamo il valore che ci restituiscono. Ecco di cosa stiamo parlando esattamente.

Case in legno low cost e qualità

Se stai pensando di scegliere una casa in legno, il fattore prezzo è senza dubbio da considerare. Facciamo una premessa: ci sono davvero molti fattori che possono determinare il prezzo finale. A prescindere da questo, è importante sapere che, a fare la differenza, è la qualità del progetto architettonico: costruire con materiali di prima scelta, seguendo il giusto iter procedurale, è il solo modo per ottenere un’abitazione sicura ed efficiente.

Spesso una casa in legno troppo economica nasconde delle insidie, come ad esempio l’utilizzo di materiali scadenti o di approcci costruttivi obsoleti. In altri casi, prezzi troppo bassi fanno riferimento alla consegna del solo grezzo: le offerte di questo tipo non includono generalmente infissi, gli impianti e le finiture. 

Per questo l’approccio giusto è quello che mette al centro il concetto di rapporto qualità-prezzo. 

Le case in legno costano meno di quelle in latero-cemento?

Dare una risposta univoca a questa domanda non è semplice come si può pensare. Questo perché, per fare un vero paragone, le case dovrebbero essere confrontate a parità di condizioni. 

Generalmente le case in legno abbattono anche del 25-30% i costi rispetto allo stesso edificio costruito in latero-cemento. Tuttavia, l’aspetto differenziante di una biocasa riguarda i benefici che offre, come la sostenibilità, l’efficienza energetica e la sicurezza. 

Quali fattori influiscono sul preventivo della casa in legno?

Abbiamo detto che il valore guida da tenere in considerazione è il rapporto qualità-prezzo. Un buon rapporto qualità-prezzo per una casa in legno unisce qualità ed eccellenza al giusto investimento. 

Per rispondere alla nostra domanda sui fattori che influenzano il preventivo, possiamo sicuramente citare:

  • La tipologia costruttiva: ad esempio, tecniche di costruzione più all’avanguardia come quelle a telaio o X-Lam richiedono, generalmente, un investimento più elevato
  • Il materiale e la tipologia di legno utilizzati
  • Le finiture interne ed esterne
  • L’impiantistica
  • Gli oneri burocratici

Il prezzo di una casa in legno può, dunque, variare in base a diversi parametri. Per poter effettuare un preventivo preciso, è necessario valutare il progetto nella sua interezza. Abbiamo sviluppato un algoritmo che ti consente di avere una stima dei costi per la tua casa in legno: puoi provare gratuitamente il preventivatore Barra&Barra cliccando qui.

In che modo le case in legno ti fanno abbattere i costi?

Al netto dell’investimento iniziale per la progettazione e la costruzione della casa, c’è un aspetto molto importante da considerare quando si parla di costi: il fattore consumi. 

Le case in bioedilizia hanno il grande vantaggio di farti abbattere i costi per i consumi, grazie all’efficienza energetica. Particolare attenzione è rivolta a murature e tetti isolati, serramenti con vetri basso emissivi e eliminazione dei ponti termici: tutti questi interventi assicurano un isolamento termo-acustico e un comfort per ogni stagione. 

Con una casa in legno:

  • Trasformi il “costo” di una casa in un investimento sul futuro: le biocase consentono di tagliare le spese per la componente energia anche dell’80% rispetto ad una casa tradizionale
  • Ottieni una costruzione completamente sicura, durevole e priva di rischi per la salute
  • Riduci il tuo impatto ambientale
  • Accedi ad interessanti agevolazioni fiscali

Ne consegue che, negli anni, potrai ammortizzare più facilmente l’investimento iniziale, risparmiando sulla componente energia.

Se vuoi costruire una biocasa, scegli la qualità di Barra&Barra: siamo specializzati nella costruzione di case sostenibili e sicure su misura, che uniscono eccellenza, design e risparmio. Per saperne di più e ottenere una consulenza gratuita e senza impegno dai nostri specialisti, scrivici ora.

Lascia un commento