Sostenibili, sicure e belle da vedere: sono queste le tre caratteristiche che vengono associate più spesso alle case prefabbricate in legno.

Le case prefabbricate in legno sono abitazioni vere e proprie, che si distinguono per le elevate prestazioni energetiche, per il comfort abitativo, per i costi certi di realizzazione, per la velocità di costruzione, le caratteristiche antisismiche e il design.

Dopo uno stallo di circa 10 anni, oggi torna in auge il legno, un materiale costruttivo che permette di realizzare abitazioni e non solo. Le strutture prefabbricate, infatti, possono rispondere a qualunque esigenza e destinazione d’uso, dalle case alle scuole.

Questi edifici richiedono le stesse manutenzioni necessarie per le case in edilizia tradizionale e sono infinitamente personalizzabili: non ci sono limiti per la scelta delle finiture. In questa guida vogliamo spiegarti davvero TUTTO quello che devi sapere sulle case in legno, rispondendo alle domande più comuni sull’argomento.

Guarda il video e scopri tutto quello che devi sapere sulle case in legno

Cosa sono le case prefabbricate in legno?

Le case prefabbricate in legno sono edifici con una struttura in legno.

Tale struttura può essere costituita da pilastri, travi e pannelli di tamponamento: in tal caso parleremo di struttura a telaio. Oppure, la struttura può essere costituita da pannelli in legno pieni sia per le pareti, che per i solai e per il tetto: in questo caso, parleremo di struttura X-Lam. Si può utilizzare anche un sistema misto, che preveda, ad esempio, dei pannelli X-Lam per le pareti e travi per solai e tetti.

Le case in legno hanno le fondazioni?

Essendo degli edifici residenziali veri e propri, le case in legno vengono ancorate su una platea solida, ovvero fondazioni in cemento armato.

Ci sono dei permessi da richiedere per la costruzione?

I permessi burocratici da richiedere per la costruzione di una casa in legno sono gli stessi richiesti per la costruzione di qualunque altro edificio tradizionale.

Come avviene la preparazione del materiale per la costruzione della casa in legno?

Le pareti, i solai e le travi sono costruiti in stabilimento e assemblati in cantiere.

La preparazione dei componenti avviene in un ambiente chiuso, al riparo dalle intemperie: ciò vuol dire che i falegnami potranno continuare a lavorare, anche in caso di pioggia.

Una volta terminato, il materiale viene caricato su appositi TIR per essere trasportato in cantiere. Il materiale viene codificato secondo i disegni dell’ufficio tecnico e disposto già nell’ordine corretto per il montaggio.

Una volta giunti in cantiere, gli esperti metteranno insieme i materiali realizzati, con l’ausilio di una gru. L’assemblaggio, dunque, avviene in cantiere all’aperto, ma si tratta di una fase estremamente veloce.

Quanto tempo richiede la costruzione di una casa in legno?

Per montare la struttura di una casa in legno di due piani sono sufficienti solo alcuni giorni. Dopo il montaggio di pareti, solai e tetto, si passa al fissaggio e infine alla realizzazione di impianti, rivestimenti e finiture.

Possiamo dire che, in media, nel giro di 7-8 mesi una casa prefabbricata in legno è pronta per essere abitata.

Quali altri materiali vengono impiegati nella costruzione?

La struttura fuori terra viene completata con materiali isolanti e di rivestimento. Nel caso di una struttura a telaio, gli isolanti sono posti sia nello spessore della struttura, e quindi tra un pilastro e l’altro o tra una trave e l’altra, sia a rivestimento della stessa, sotto forma di cappotto.

Nelle strutture X-Lam l’isolante viene applicato solo come rivestimento, essendo la struttura a legno pieno. Avremo dunque un cappotto termico esterno o interno.

Per i materiali di rivestimento, si può spaziare all’infinito. Il tetto può essere rifinito con tegole, coppi, lamiera, zinco titanio e, se il progetto prevede un tetto piano, anche ghiaia, giardino pensile o piastrelle per un terrazzo.

Le pareti esterne possono essere semplicemente verniciate oppure rivestite con legno o pietra. Anche per l’interno, nessun limite; potrai scegliere pavimenti in parquet, gres porcellanato e rivestire le pareti del bagno con cementine o lastroni in gres.

Da dove si parte per la progettazione di una casa in legno?

Fin dalla prima fase di progettazione, puoi scegliere strade diverse:

  • Casa a catalogo
  • Casa progettata dal tuo architetto di fiducia
  • Casa progettata da un team di esperti in costruzioni in bioedilizia

La casa prefabbricata in legno da catalogo permette di realizzare case belle, di qualunque dimensione, ma con uno schema progettuale ottimizzato per contenere il budget. In questo caso, la libertà progettuale è più limitata, ma i prezzi sono più contenuti e la qualità dei materiali rimane eccellente.

Nel caso di un’abitazione progettata dal tuo architetto di fiducia, si passa subito alla fase di ingegnerizzazione.

Se vuoi ottenere il massimo potenziale dalle costruzioni in bioedilizia, la scelta migliore è affidarti ad un team di esperti specializzati, ognuno nel suo campo. In un team di esperti in bioedilizia troverai, ad esempio, il progettista architettonico, l’interior designer, l’ingegnere strutturista, l’ingegnere termotecnico, il tecnico esperto in catasto e pratiche edilizie.

Noi di Barra&Barra possiamo guidarti in tutte le fasi, dalla burocrazia alla consegna della tua casa prefabbricata in legno chiavi in mano.

Abiterai in una casa in linea con i tuoi desideri, con prestazioni e comfort senza eguali e infinitamente personalizzabili. Per saperne di più e ottenere un preventivo personalizzato, contattaci ora.

Lascia un commento