fbpx

Sull’argomento relativo ai permessi per costruire una casa in legno esiste ancora parecchia disinformazione. Dal momento che si tratta di edifici leggeri e veloci da costruire, c’è talvolta la convinzione che i permessi da richiedere siano limitati; o, addirittura, che non sia necessaria alcuna concessione comunale. Fortunatamente non è così.

Una casa in legno richiede specifiche autorizzazioni per essere costruita e questo è un bene. Infatti, se un progetto di edificazione viene approvato, significa che risponde agli standard necessari per garantire la sicurezza delle persone e la tutela dell’ambiente. La casa sarà quindi sicura e non comprometterà l’ecosistema del territorio su cui è edificata.

 

 

Permesso a costruire una casa in legno o in latero-cemento: cosa cambia?

Altre volte invece si pensa che esistano differenze tra i permessi necessari per costruire una casa in legno e una in latero-cemento. Anche questo è sbagliato.

Secondo la normativa, infatti, tutti gli edifici destinati a uso abitativo e a durare nel tempo possono essere costruiti solo in presenza di autorizzazione comunale. E l’iter è sempre lo stesso, qualsiasi sia il tipo di materiale impiegato. Una casa in legno è un’abitazione a tutti gli effetti. Ha una struttura solida e robusta, del tutto equiparabile a quella di una casa in muratura. Anzi, rispetto a quest’ultima garantisce ulteriori vantaggi: in caso di sismi o incendi, ha una tenuta strutturale superiore, ha un bassissimo impatto ambientale, assicura la massima efficienza energetica e offre una qualità abitativa eccellente. Per tutte queste ragioni le autorizzazioni per costruire una casa in legno sono esattamente le stesse rispetto a quelle di una qualsiasi altra casa.

Il Testo Unico sull’Edilizia è molto chiaro al riguardo. Le uniche case in legno che non necessitano di autorizzazioni devono rispondere ad una serie di requisiti che comprendono dimensioni estremamente ridotte, la possibilità di essere spostate (ad esempio tramite ruote), l’utilizzo transitorio ecc…

Insomma, deve essere evidente che si tratti di soluzioni temporanee, amovibili e non destinate ad un uso abitativo.

 

 

Iter per ottenere le autorizzazioni per costruire una casa in legno

Come per le case in latero-cemento, le autorizzazioni per costruire una casa in legno vanno richieste alle amministrazioni comunali. L’iter e la documentazione richiesta possono cambiare da Comune a Comune.

In generale, comunque, per prima cosa è necessario che un tecnico abilitato, nello specifico un geometra, un ingegnere o un architetto, presenti il progetto relativo alla realizzazione della casa su un lotto edificabile. Altre figure specializzate dovranno occuparsi di tutti gli aspetti necessari all’edificazione come l’esecuzione di un’indagine geologica sul terreno, la valutazione della sicurezza del cantiere e la progettazione degli impianti idraulici, elettrici o del riscaldamento. Devono altresì essere individuati un direttore dei lavori e un responsabile di cantiere che monitorino il tutto e verifichino la corretta esecuzione dell’opera.

Sarà quindi un’apposita Commissione Edilizia a valutare la fattibilità del progetto e a dare le autorizzazioni per costruire una casa in legno. Se il terreno edificabile è soggetto a vincoli storico-paesaggistici o ambientali è necessario interpellare anche la Soprintendenza ai Beni Ambientali.

Solo una volta ottenute le concessioni edilizie si potrà procedere con la costruzione della casa prefabbricata.

 

 

L’importanza di affidarsi ad un’impresa specializzata in bioedilizia

Nel caso in cui si proceda alla costruzione senza aver ottenuto tutti i permessi si rischia di incorrere in reati anche penali che prevedono esose sanzioni e, nei casi più gravi, persino l’arresto oltre che la confisca del bene.

Per questo è estremamente importante affidarti a professionisti seri e qualificati come un’impresa specializzata in bioedilizia. Noi di Barra&Barra ci occupiamo  direttamente di ogni fase di realizzazione, dal progetto, alla costruzione e all’allacciamento alle reti pubbliche. Seguiamo quindi la gestione delle pratiche, monitoriamo l’andamento dei lavori e ci accertiamo che tutto venga eseguito correttamente e nel rispetto delle regolamentazioni comunali.

Oltre a tutta le parte burocratica, ovviamente ci occupiamo anche della realizzazione materiale della casa prefabbricata in legno, avvalendoci di personale qualificato e certificando la corretta esecuzione del tutto. Sarai sgravato da ogni responsabilità e non dovrai preoccuparti di nulla: tutto ciò devi fare è goderti la bellezza della tua casa e vedere il tuo progetto prendere vita.

Per saperne di più su come costruire una casa in bioedilizia, contattaci ora.

Scarica eBook ora


Lascia un commento