fbpx

Quanto costa una casa in legno? Questa è una delle domande più comuni tra chi si sta approcciando per la prima volta al mondo della bioedilizia e investire in un sistema diverso da quello “tradizionale”.

Negli ultimi anni il settore della bioedilizia sta crescendo molto anche nel nostro Paese: sono sempre più le famiglie che decidono di costruire una casa prefabbricata in legno per godere dei benefici in termini di efficienza, di sicurezza e di salubrità. Dobbiamo dire, però, che ci sono ancora molti dubbi sul preventivo per una casa in legno e sui prezzi da considerare per la progettazione e la realizzazione di un immobile. 

Iniziamo col dire che le case in legno non sono tutte uguali: di conseguenza, anche i prezzi possono cambiare, sulla base di alcuni fattori che influiscono sulla quotazione finale. Vediamo nello specifico di cosa stiamo parlando.

Guida al costo delle case in legno al mq

Le case prefabbricate in legno sono più economiche rispetto alle case tradizionali? Come si calcola il prezzo di una casa in bioedilizia? Quanto devo spendere per un edificio, che garantisca comfort, design e risparmio energetico? 

Si tratta di tutti dubbi legittimi, a cui non possiamo rispondere in maniera generica. Anche nel caso degli edifici in legno, non possiamo pensare ad una quotazione definitiva senza un progetto di partenza, esattamente come non si può per le case tradizionali. 

Ciò che puoi fare per avere una stima concreta dei prezzi delle case in legno è:

  • Capire la differenza tra case economiche in legno e costruzioni di qualità
  • Conoscere tutti i fattori che influiscono sul prezzo di una casa in bioedilizia
  • Esaminare tutte le possibilità offerte da una costruzione in legno, dalle detrazioni fiscali all’abbattimento della spesa per l’energia

Se hai già un’idea sulla tua casa da realizzare, puoi anche stimare i costi gratuitamente con il nostro preventivatore online. Ma vediamo ora quali sono i fattori che influenzano direttamente i prezzi delle case in legno.

Case economiche vs case di qualità

Ancora prima di rispondere alle domande sugli aspetti tecnico-costruttivi che determinano il prezzo finale dell’edificio (parliamo, ad esempio, della forma, la grandezza, il numero di piani, i materiali) dobbiamo fare un paio di considerazioni preliminari fondamentali. 

Il mercato delle case in legno è oggi ampio e variegato. Le offerte spaziano da casette di legno a prezzi molto bassi, a volte inferiori a 900 euro/metro quadro chiavi in mano. È chiaro che in questo caso si tratti quasi sempre di costruzioni realizzate con semplici assi di legno, che poco hanno a che fare con le case prefabbricate in bioedilizia che utilizzano un mix selezionato di materiali naturali, in grado di garantire massimo comfort, resistenza ed efficienza energetica. 

Possiamo dire anche che le case legno super-economiche costano poco all’atto dell’acquisto ma, oltre a possedere caratteristiche termiche inaccettabili, sono facilmente esposte all’attacco di parassiti e funghi ed all’azione usurante degli agenti atmosferici. Si tratta pertanto di costruzioni senz’altro poco affidabili, con una bassa aspettativa di vita e necessità di continue manutenzioni.

Abbiamo fatto questa premessa per un motivo: la qualità, la scelta dei materiali e dei migliori costruttori di case in legno fanno DAVVERO la differenza nel risultato finale. 

Anche pagando poco sul momento, potresti poi ritrovarti con una casa poco efficiente e piena di problemi, che richiede continue spese di manutenzione. Fondamentale non incappare in proposte che sembrano vantaggiose, ma che in realtà possono essere delle vere e proprie “trappole”.

Le case in legno costano meno di quelle tradizionali?

Il confronto tra case tradizionali e quelle in bioedilizia va fatto a parità di condizioni, in riferimento ad esempio all’efficienza energetica. Le case tradizionali a risparmio energetico sono sempre più una realtà, ma dimostrano chiaramente che non è possibile costruire bene a prezzi stracciati. 

Murature e tetti isolati, serramenti con vetri basso emissivi, eliminazione dei ponti termici, sono soluzioni tecniche costose e raffinate che presuppongono competenza e budget di spesa adeguati.

Anche in questo caso, è difficile dare una risposta netta: generalmente le case in legno abbattono anche del 25-30% i costi rispetto allo stesso edificio costruito in laterocemento. Ciò che però può fare davvero la differenza risiede nei vantaggi a cui una biocasa può farti accedere, come il risparmio energetico.

I prezzi di una casa in legno: 7 fattori per leggere il preventivo

Fatte le dovute premesse, è tempo di parlare di case prefabbricate in legno e costi, in particolare esaminando le diverse variabili che hanno un peso all’interno del preventivo.

#1 – Il progetto

La progettazione architettonica della tua casa ha un impatto sui costi finali di realizzazione. Questa fase è fondamentale per mettere su carta la tua idea di casa: è qui che il tuo professionista di riferimento darà vita alle tue esigenze facendo, al contempo, le opportune valutazioni tecniche.

Un progetto può costare anche migliaia di euro, a seconda della sua complessità: rappresenta dunque una voce di cui tener conto all’interno della valutazione complessiva dei costi.

PS: noi di Barra&Barra abbiamo deciso di regalare il progetto a tutti coloro che sceglieranno di realizzare la loro casa in legno con noi. In questo modo possiamo offrirti la possibilità di ammortizzare questa voce di costo e dedicare il tuo budget ad altre attività importanti.

#2 – La metratura 

La grandezza della casa in legno è sicuramente determinante nella realizzazione di un preventivo. In linea di massima, tieni in considerazione che, in proporzione, una casa più grande costerà meno di una più piccola. Questo perché anche nel realizzare una casa più piccola ci sono dei costi fissi da sostenere, che vengono ammortizzati meglio se le metrature sono più ampie. Anche il numero di piani è da considerare quando si calcolano i costi per una casa.

#3 – La tecnica di costruzione

Ci sono diversi sistemi costruttivi per una casa in legno. Possono esserci delle differenze nei preventivi sulla base della tecnica scelta. In generale, le case realizzate con sistema a telaio o X-LAM hanno un prezzo superiore rispetto ad altri approcci costruttivi più obsoleti.

#4 – Il materiale 

Le case in legno possono essere realizzate con l’ausilio di diversi materiali. Un’attenzione particolare è rivolta alla tipologia di legno impiegato nella costruzione, che può far oscillare la quotazione finale.

#5 – L’isolamento termico

In una casa in legno l’isolamento termico è un aspetto fondamentale. Realizzare un cappotto termico per un edificio richiede l’impiego di materiali specifici, che possono essere ad esempio il polistirene, la lana di roccia o la fibra di legno. In base al materiale scelto, il preventivo può subire delle variazioni.

#6 – Le finiture

Tutto ciò che riguarda le finiture della casa ha un impatto sul prezzo complessivo. Facciamo riferimento sia alle finiture interne, sia alle finiture esterne. Tra le finiture interne, citiamo ad esempio pavimenti e rivestimenti, porte, sanitari e rubinetterie. Tra quelle esterne, parliamo invece di rivestimento della casa in legno, che può essere effettuato con materiali diversi (e, di conseguenza, con differenti costi).

prezzo-case-in-legno

#7 – L’impiantistica

La realizzazione degli impianti come quello elettrico, quello idraulico e quello termico è di vitale importanza per la tua abitazione. A questi si aggiungono tutti quegli impianti per il riscaldamento della casa e, se lo desideri, l’installazione della ventilazione meccanica controllata, del fotovoltaico e dell’impianto di raffrescamento. 

Anche questa voce è da considerare quando si calcola un preventivo per una casa in legno chiavi in mano.

Quanto costa una casa in legno chiavi in mano?

Abbiamo visto tutti i fattori che incidono di più sul calcolo del preventivo per la casa in legno abitabile. Ma quanto costa una casa in legno chiavi in mano? 

Il prezzo medio di una casa prefabbricata oscilla da 1.400 a 1.600 €/mq, chiavi in mano, mentre per le costruzioni tradizionali, a parità di capitolato e soprattutto di prestazioni energetiche, il costo sale a 1.600 – 1.800 €/mq. Non si tratta di valori troppo lontani, evidentemente, ma a questo bisogna aggiungere i vantaggi delle case in legno, come i costi ed i tempi di costruzione certi.

Perché la casa in legno fa risparmiare?

Ci sono diversi aspetti da considerare se scegli di investire su una casa in legno. In particolare, parliamo del risparmio che questo tipo di casa ti permette di ottenere. 

La casa in legno conviene per diversi motivi:

  • Ridotti tempi di costruzione (circa 5 mesi per una casa di 150 mq)
  • Abbattimento dei costi energetici, che già dal primo anno possono essere ridotti fino all’80% 
  • Qualità e durabilità nel tempo dei materiali costruttivi
  • Possibilità di accedere a bonus e detrazioni fiscali
  • Impatto notevolmente ridotto sull’ambiente

Per capire quanto costa la casa in legno che sogni di realizzare, inserisci i parametri nel nostro preventivatore gratuito: riceverai subito una stima del tuo investimento per una casa di qualità, salubre e sicura.

Lascia un commento